Molle2018-11-21T10:04:39+00:00

Molle

Molle per la costruzione di stampi, per la tecnica della forgiatura nonché per la costruzione di macchine e di attrezzi.

I nostri costanti sforzi, tesi ad un continuo miglioramento qualitativo trovano applicazione anche nel nostro assortimento di molle, sia per quanto riguarda la scelta dei materiali che l’esecuzione.
Con il nostro vasto assortimento e quindi con la proposta di diversi sistemi siamo in grado di offrire la soluzione adatta alle esigenze più varie.
Quale sistema debba essere preferito è una scelta individuale.

Offriamo 3 tipi di molle:

1. MOLLE AD ELICA

Vorremmo in particolare richiamare l’attenzione sulle nostre speciali molle ad elica di compressione che vengono da noi fornite in 4 classi di carico, per elevati carichi alternati.

Queste molle sono costruite con materiali di leghe speciali e sottoposte a particolari trattamenti termici. La loro realizzazione in profilato laminato speciale consente forti carichi alternati e continui.

a. Molle ad elica in filo di acciaio

Produciamo e forniamo molle ad elica di compressione speciali, molle di acciaio ed elementi per molle per punzonatura e formatura, molle a tazza ed elementi per la forgiatura di molle.

Il tipo di molla da impiegare dipende dalle proprie particolari esigenze. Trattiamo 6 gruppi di carico, utilizzabili sia nella costruzione di utensili, che nella costruzione di macchine utensili che in quella di meccanismi.

Il valore ammesso della sollecitazione di taglio e della sollecitazione di sollevamento dipende dal materiale della molla. Il materiale delle molle ad elica di compressione speciali FIBRO è 50CrV4. Il profilo appositamente laminato consente elevati carichi permanenti e alternati ed è adatto a temperature di esercizio fino a 250°C.

La gamma comprende quanto segue:

  • sezione tonda
  • sezione quadrata
  • corse dal 30% al 100%
  • diametro 10-63 mm
  • lunghezza 25-305 mm

b. Le molle ad elica di compressione speciali conformi a DIN ISO 10243 sono assortimenti sistematizzati di molle suddivise in quattro gruppi in base ai livelli di carico: esse sono realizzate per sopportare elevate sollecitazioni alterne e a fatica.

Il filo con il quale sono costruite è un laminato a profilo speciale, ricavato da acciaio altamente legato e termicamente trattato.

Approfondisci

La durata utile di una molla ad elica di compressione è determinata dall’impostazione progettuale per essa adottata, dalle condizioni di esercizio cui viene sottoposta e dal materiale con il quale è stata realizzata.
Una correlazione adeguata fra le frecce della molla (cioè della freccia di precarica in relazione alla freccia di funzionamento), come pure il rispetto del valore massimo della sollecitazione tangenziale sono premesse essenziali per ottenere una lunga durata utile della molla.

Il massimo valore ammissibile per detta sollecitazione tangenziale, nonchè per la sollecitazione connessa alla freccia di funzionamento, dipende dal materiale con il quale è realizzata la molla. Le molle ad elica di compressione speciali della FIBRO vengono fabbricate esclusivamente con acciaio speciale legato al cromo, che si è dimostrato il più adatto allo scopo; esse sono bonificate e la loro superficie è incrudita mediante pallinatura.

Nel campo al di sotto del limite di fatica, come pure nei casi di sollecitazione dinamica, il sollecitazione stessa è dato da τamm = 800 N/mm2, mentre la sollecitazione connessa con la freccia di funzionamento comporta τh = 400 N/mm2. Valori più elevati sono ammissibili solo nel campo della resistenza a fatica di durata definita, oppure in presenza di carichi di tipo statico o quasi-statico.

Le temperature ambientali estreme, le sollecitazioni oscillatorie trasversali, le sollecitazioni ad urto e le oscillazioni indotte da frequenze di risonanza conducono ad una diminuzione della durata utile di tutte le molle sollecitate dinamicamente. Tale effetto può venir controbilanciato adottando valori più bassi per la sollecitazione di funzionamento.

Temperature di lavoro

L’acciaio per molle impiegato è adatto ad una temperatura di lavoro fino a 250°C.
Questo è un valore orientativo, le temperature di lavoro ammesse sono anche in funzione della sollecitazione. A tale proposito, tenere presente che, a partire dai 110°C il modulo di elasticità cala e, per la diminuzione del limite elastico, si verifica un assestamento della molla.

Le frecce delle molle nel campo al di sotto del limite di fatica
La freccia utilizzabile S6 si colloca ad un valore pari a circa il 62% della freccia totale Sn (100%), il che corrisponde ad una sollecitazione complessiva τamm = 800 N/mm2 e ad un valore di sollecitazione connesso con la freccia di funzionamento τh = 400 N/mm2.

Calcolo della forza elastica della molla
La forza elastica della molla viene calcolata moltiplicando l’indice di rigidezza R per la freccia della molla.

Forza elastica della molla e freccia della molla

Nella tabella vengono fornite le caratteristiche delle molle in corrispondenza delle frecce pari al 30, 40, 45, 55, 62, 80 e 100 % della freccia totale.

Valori intermedi si possono determinare con l’uso del diagramma del limite di fatica e della resistenza a fatica di durata definita.

diagramma delle sollecitazioni

2. MOLLE IN PLASTICA

Offriamo un vasto assortimento di molle elastomeriche, di elementi per la forgiatura di molle, espulsori ed estrattori in gomma-poliuretano. Alla categoria elastomeri potrete convincervi del fatto che le molle elastomeriche FIBROFLEX® possono essere impiegate non solo come semplici elementi per molle, bensì anche come elementi di formatura.
In caso di carico permanente, gli elastomeri perdono parzialmente la capacità di ritornare alla forma originaria. A lungo andare rimane in ogni caso una deformazione residua, ossia l’elastomero si assesta con la formazione di un avvallamento. A seconda del tasso di utilizzazione della corsa della molla, la tendenza all’avvallamento riferito all’altezza originaria della molla ammonta al 8 – 10 %.

a. Le molle in FIBROFLEX®

I vantaggi di queste molle in materiale gommoso-elastico con durezza Shore-A 80, 90 e 95 consistono negli alti valori di forza della molla e nelle loro buone caratteristiche di smorzamento nelle sollecitazioni a fatica. Il materiale elastico è costituito da poliuretano a base polieterica.

b. Le molle in FIBROELAST®

Proponiamo, quale alternativa e quale miglioramento nelle caratteristiche delle molle in gomma elastica, le molle in materiale poliuretanico su base di poliestere con durezza Shore-A 70.

Le molle a tazza offrono nella messa a punto della caratteristica elastica della molla una molteplicità di regolazioni e combinazioni possibili, ottenute variando differenti modi di impilamento di più elementi singoli.

3. MOLLE A GAS

Le molle a gas della FIBRO completano felicemente l’assortimento di molle fino ad oggi in offerta e si prestano per risolvere il problema di fornire rilevanti forze elastiche entro piccoli spazi, oppure per una lunga corsa, oppure addirittura, quando si debbano soddisfare contemporaneamente entrambe queste esigenze.
Una molla a gas è un contenitore chiuso riempito di azoto.Un’asta di pistone s’immerge in questo spazio e comprime il gas che vi si trova. Siccome il gas tende a ridilatarsi, l’asta del pistone viene spinta fuori con una forza definita (forza = pressione x superficie).

Assortimento di molle a gas

  • Power Line
  • Speed Control
  • Molle a gas con incremento ridotto della pressione
  • Molle a gas di dimensione compatta
  • Molle a gas del tipo LCF, con funzionamento smorzato
  • Sollevatore per pezzi
  • Ammortizzatore per piano presse
  • Il sistema piastre-cuscino con molle a gas
  • Le piastre “Manifold-System”

L’assortimento è integrato da un vasto corredo di tubi flessibili, raccordi per il riempimento con gas e la disposizione delle connessioni, e apparecchiature di controllo della pressione.

Consulta il catalogo

Procedi con l’ordine, clicca qui